LA DARPA STA STUDIANDO LA TRASMISSIONE DI ENERGIA WIRELLES DA ‘AEREI LASER’

  La DARPA, agenzia della “Difesa” americana, sta lavorando ad un salto in avanti nella distribuzione dell’energia: la creazione di una “internet dell’energia wireless” per la trasmissione di energia senza fili ovunque, alla velocità della luce[1].

   L’obiettivo del programma chiamato Persistent Optical Wireless Energy Relay (POWER) è progettare e usare “trasmittenti volanti”. Sistemi che si muovano nel cielo per accelerare il passaggio di energia attraverso dei raggi laser.

   Un avanzamento incredibile verso la trasmissione di energia a lungo raggio che più avanti (in ambito civile) ci darà reti energetiche wireless multi percorso.

   Da fonti abbondanti di energia (mega sistemi eolici offshore? Futuri reattori a fusione come ITER?) a consumatori voraci. “I militari devono affrontare sfide energetiche particolarmente acute” dice il colonnello Paul Cahoun, responsabile del programma POWER presso il Tactical Technology Office della DARPA. “Spesso dobbiamo operare lontano dalle infrastrutture energetiche consolidate e fare affidamento su combustibili liquidi che richiedono linee di approvvigionamento precarie[2].

   La ricerca avviata punta a mettere da parte lunghe dorsali energetiche, navi per il trasporto di carburante a lungo raggio e tutti quei sistemi pesanti e costosi che vengono utilizzati per alimentare le operazioni militari.

   Al loro posto, una serie di “piattaforme volanti” per la trasmissione di energia a mezzi in grado di riceverla, un po’ come si riceverebbe una trasmissione radio.

   A molti verranno in mente le ricerche in questo campo fatte dallo studioso e inventore Nikola Telsa. Egli progettava un sistema per inviare ovunque nel mondo energia wireless, da ricevere con una sorta di “antenna”.

   La differenza era data dal fatto che il mezzo di trasmissione per Tesla  sarebbe stata la stessa ionosfera terrestre, in grado di farci “recapitare” ovunque l’energia sotto forma di onde elettromagnetiche.

   Una trasmissione di questo tipo può sembrare “esotica”, ma rispetta la stessa identica fisica utilizzata nella comunicazione wireless.

   Sintetizza Calhoun “Prendi una fonte di energia: converti l’energia prodotta in un’onda di propagazione, tipicamente elettromagnetica. La invii attraverso lo spazio libero, la raccogli attraverso un ricevitore e poi la riconverti in elettricità“.


[1] https://www.futuroprossimo.it/2022/11/la-darpa-sta-studiando-la-trasmissione-di-energia-wireless-da-aerei-laser/

[2]                                                          C.s

Pubblicità

~ di marcos61 su novembre 8, 2022.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: