MANCHESTER: UN ALTRO ATTENTATO SOTTO FALSA BANDIERA?

 

 

Il 22 maggio ’17 c’è stato un attentato a Manchester (Gran Bretagna) che ha fatto 22 morti e 59 feriti.

Dal mio modesto punto di vista per capire il terrorismo attuale in Europa, bisogna partire dal fatto che a varie forme e livelli coscienza, è in atto una ribellione delle masse popolari europee contro questa Europa, dove è dominante il capitale finanziario. Il terrorismo ha, appunto, la funzione di impedire che le masse popolari europee di liberarsi dal gioco monetario delle banche e dalla soggezione del potere finanziario, scopo che rende indispensabile la conservazione di un potere politico utile e comodo per la permanenza dello status quo. Il terrorismo salda il rapporto tra il popolo e il potere col collante della paura.

Il sovragestore può avere non solo obiettivi primari, ma anche secondari come punire o intimidire governi o enti economici, politici, culturali, religiosi e militari.

Possiamo definire così la sovragestione: un ristretto numero di persone che hanno legami di potere, o che fanno parte della finanza o della politica internazionale, che ha loro volta manovrano pezzi di governi, di amministrazioni pubbliche, di servizi segreti, di logge massoniche o para-massoniche, strutture religiose di varia estrazione, istituzione bancarie, e parti di esponenti dell’economia.

E infine ci sono i soggetti manovrati. È del tutto indifferente se essi siano consapevoli di quanto stia accendendo.

Nella sostanza c’è una rete ad anelli, dove esiste una regola aurea: ogni anello conosce soltanto l’anello che gli è immediatamente superiore e quello che gli è immediatamente inferiore e nulla di più.

Secondo Gioele Magaldi Gran Maestro del Grande Oriente Democratico,[1] afferma che l’ISIS (e il relativo terrorismo) è una creazione sovranazionale, apolide. In sostanza una creature di settori massonici reazionari e oligarchici, della Massoneria internazionale.

Secondo Magaldi ci sarebbe una cupola di superlogge sovranazionale, che vantano l’affiliazione di presidenti, banchieri, industriali sarebbe 36 e sono divise tra di loro tra di loro tra “progressiste” e conservatrici. Inoltre, sarebbero state loro a sponsorizzare le associazioni para-massoniche come la Trilateral e il Bilderberg.

 

Sempre secondo Magaldi, famigerato Califfo al-Baghdadi, sarebbe stato iniziato massone ed è nella realtà un uomo profondamente integrato nel sistema di vita occidentale. Egli, assieme agli altri suoi compari, sta compiendo, è nella realtà una sceneggiata hollywoodiana, tutte le decapitazioni in mondovisione, tutto il sistema comunicativo dell’ISIS è un sistema ben studiato.

 

 

L’ATTENTATO DI MANCHESTER

 

La polizia ha collegato Salman Abadi all’attentato di Manchester “attraverso un bancomat trovatogli in tasca”.[2] Bisogna capire che negli attentati sotto falsa bandiera, è una prassi normale da parte dei servizi segreti quello seminare dappertutto prove false[3] .

Secondo la NBC News, citando funzionari dell’intelligence degli Stati Uniti, “Abadi si recò in più Paesi, come la Libia, nell’ultimo anno, per addestrarsi con il gruppo terroristico al-Qaida“.[4]

Manchester non è la prima volta che è stata colpita da degli attentati. Quelli del 1996 furono attribuiti all’IRA. Bisogna tenere conto che il servizio segreto inglese (MI5 e MI6) infiltrò l’IRA.[5] Si ritiene che gli agenti dei servizi segreti inglesi effettuarono l’attentato del 1996 a Manchester per screditare il movimento repubblicano irlandese e spaventare la masse popolari inglesi facendole votare per i partiti della borghesia britannica (in sostanza, una tipica operazione di destabilizzazione stabilizzante). [6]

Salman Abadi studiava presso l’Università Salford di Manchester “Gli amici lo ricordano come un buon calciatore, appassionato tifoso del Manchester United e dedito alle canne“.[7] [8] Si crede che vivesse in Libia.

Ci sono pure delle ipotesi inquietanti sulla morte di Saffie Rose Roussos   la bambina di 8 anni morta nell’attentato.

La polizia ha trovato diari in cui Sir Peter Hayman (ex vicecapo del MI5) aveva registrato le sue esperienze sessuali con bambini. La polizia aveva anche trovato le lettere ai suoi compari degli abusi. Due riguardavano torture sessuali e infanticidio.[9]

 

Il rapimento di bambini da parte dei servizi segreti da parte dei servizi segreti per i motivi più vari che vanno dagli esperimenti fino agli abusi sessuali è un fatto molto frequente più di quanto non possa sembrare.

Uno dei tanti esempi: da bambino, Paul Bonacci fu rapito dai servizi segreti degli Stati Uniti e costretto a guardare abusi sessuali, torture e omicidi rituali di bambini.[10]

Anche in Italia è emersa nel 2006 con l’indagine Fiori nel Fango dove furono coinvolti anche diversi sottoufficiali dell’Esercito. In merito a questa vicenda l’ex magistrato Paolo Ferraro fa un’accusa molto pesante: afferma che la Procura di Roma sapeva tutto su militari della Cecchignola coinvolti e giri di pedofilia (esoterici e non) e di droga, non occorrendo approfondire rapporti parentali con alti ufficiali dell’esercito.[11]

Torniamo ad Salman Abadi il presunto attentatore al Manchester Arena. I genitori di Salman si trasferirono dalla Libia a Londra perché volevano sfuggire al regime di Gheddafi. Salman era nato a Manchester nel 1994. Vi sono notizie che Salman e i genitori fossero tornati in Libia.[12]

Come nella maggior parte degli attentati false flag, il presunto attentatore suicida era ben noto ai servizi segreti.[13]  C’è da porsi la domanda se era controllato da loro.

Un altro fattore inquietante. Prima dell’attentato, un account Twitter non verificato pubblicava un tweets con bandiere dello SIIL dagli hashtags #IslamicState e #Manchesterarena.[14] E se si considera che il SIIL c’è sempre stato il forte sospetto di essere controllato dai servizi segreti occidentali.[15]

Secondo Magaldi questo terrorismo sarebbe stato partorito in alcune logge “controiniziatiche”.[16] Con l’ISIS c’è un salto di qualità rispetto a al-Qaeda che era un terrorismo a macchia di leopardo: non c’era uno Stato: c’era una base in Afghanistan. Qui invece c’è un catalizzatore potente anche ideologico, cioè l’ISIS, non solo è un richiamo a tutte le cellule sparse ovunque, ma ha anche una sua forza finanziaria, una capacità di attrazione.

Grazia al questo cosiddetto “terrorismo islamico” sono state introdotte in tutti i paesi imperialisti leggi liberticide come il Patriot Act.

Sempre secondo Magaldi l’obiettivo di queste logge internazionali reazionarie sarebbe quello di introdurre un governo mondiale di aristocratici dello spirito, degli Illuminati (nessuna continuità storica con gli Illuminati di Baviera). Essi non pensano a un tipica dittatura reazionaria come quella che ci fu nella Grecia (1969), o nell’America Latina con l’Operazione Condor, negli anni ’70, in Cile (1973) e in Argentina (1977). Visto che la maggior parte della popolazione è abituata ai riti della democrazia liberale, alla sua retorica, si pensa invece di svuotarla, si svuole abituare il cittadino a non eleggere più il Senato o le province (ad esempio, per parlare dell’Italia).

Queste prospettive non sono certo frutto di fantasie di menti complottiste.

Esiste la possibilità che man mano che aumentano le difficoltà dell’accumulazione del capitale, una frazione della Borghesia Imperialista mondiale tenti di imporre un’unica disciplina a tutta la Borghesia Imperialista costruendo attorno agli USA il proprio nuovo Stato sovranazionale: quest’ultimo assorbirebbe più strettamente in sé gli altri Stati limitandone ulteriormente l’autonomia.

Negli anni trascorsi dopo la sonda guerra mondiale si è formato un vasto strato di Borghesia Imperialista Internazionale, legata alle multinazionali con uno strato di personale cresciuto al suo servizio.

Già sono stati collaudati numerosi organismi (monetari, finanziari, commerciali) sovrastatali nei quali quello Strato di Borghesia Internazionale esercita una vasta egemonia.

Parimenti si è formato un personale politico, militare e culturale borghese internazionale. Di conseguenza il disegno della fusione dei maggiori Stati imperialisti in unico Stato ha oggi maggiori basi materiali di quanto ne avessero gli analoghi disegni perseguiti nella prima metà del secolo scorso, dalla borghesia anglo-francese (Società delle Nazioni), dalla borghesia tedesca (Nuovo Ordine Europeo nazista), dalla borghesia giapponese (Zona di Coprosperità). Ma la realizzazione di un processo del genere, mentre avanza e si accentua la crisi economica, difficilmente si realizzerebbe in maniera pacifica, senza che gli interessi borghesi lesi dal processo si facciano forte di tutte le rivendicazioni e i pregiudizi nazionali e locali.

 

 

 

 

 

[1] http://www.grandeoriente-democratico.com/

 

[2] http://www.nydailynews.com/news/world/manchester-suicide-bomber-salman-abedi-article-1.3189301

 

[3] Di esempi se ne potrebbero farne tanti. Sicuramente uno dei più clamorosi è  quando i presunti dirottatori “suicidi”  dell’11 settembre risultarono vivi  (http://news.bbc.co.uk/2/hi/middle_east/1559151.stm ) e i loro passaporti risultarono rilasciati dalla CIA (http://investmentwatchblog.com/9-11-hijackers-passports-were-issued-by-the-cia-us-consulate-whistleblower/ )

 

[4] http://www.globalresearch.ca/america-created-al-qaeda-and-the-isis-terror-group/5402881?print=1

 

[5] http://www.dailymail.co.uk/news/article-2994221/Is-proof-killer-15-000-word-expose-respected-New-Yorker-magazine-makes-devastating-claims-Gerry-Adams.html#ixzz3ULUeQmen

 

[6] http://aanirfan.blogspot.it/2015/03/did-mi5-bomb-london-in-1973.html

 

[7] http://www.telegraph.co.uk/news/2017/05/24/everything-know-salman-abedi-named-manchester-suicide-bomber/

 

[8] http://www.telegraph.co.uk/news/2017/05/24/everything-know-salman-abedi-named-manchester-suicide-bomber/

 

[9] http://www.dailymail.co.uk/news/article-2681318/How-Establishment-hid-monster-midst-As-MPs-demand-inquiry-covering-VIP-child-abuse-ring-chilling-proof-depraved-diplomat-protected-good-great.html

 

[10] http://aangirfan.blogspot.it/2008/11/torture-of-american-children-by-us.html

 

[11] http://www.grandediscovery.it/ritrovando-notizie-preziose-sulla-indagine-fiori-nel-fango-riprendendo-i-post-1-12-2-12-3-12-4-12-e-5-12-grandediscovery/

 

[12] http://www.telegraph.co.uk/news/2017/05/24/everything-know-salman-abedi-named-manchester-suicide-bomber/

 

[13] http://www.standard.co.uk/news/uk/manchester-suicide-attacker-was-known-to-security-services-but-not-thought-to-pose-immediate-threat-a3546401.html

 

[14] http://www.dailymail.co.uk/news/article-4531940/Emergency-services-rush-Manchester-Arena.html#ixzz4hsoXBmzh

 

[15] http://aanirfan.blogspot.it/2017/05/trump-versus-people-worldwide-flashmobs.html

 

[16] http://www.byoblu.com/post/2015/12/09/la-massoneria-cattiva-che-minaccia-il-mondo

Annunci

~ di marcos61 su maggio 26, 2017.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: