STRANA MORIA DI STORMI A MILANO

 

 

Le carcasse di un centinaio di stormi sono state ritrovate in strada sulla carreggiata in via San Giusto 85,[1] nella zona Ovest di Milano, non lontano dall’Ospedale San Carlo.[2]

I vigili urbani sono dovuti intervenire per anche per regolare la viabilità, resa complicata dai corpi degli uccelli sull’asfalto. I veterinari dell’ATS hanno che saranno portati all’Istituto Zooprofilattico per accertare la causa della morte degli animali.

 

MORIE DI UCCELLI NEL MONDO ED ESPERIMENTI SEGRETI

 

 

Morie del genere sono accadute in diverse parti del mondo. Vediamo alcuni esempi di queste morti:

  • Il 10 febbraio 2011, sulle spiagge della Florida sono stati avvistati milioni di meduse morte.
  • Il 22 febbraio 2011 sulla spiaggia di Stewart Island, in Nuova Zelanda, si erano arenate ben 107 balene.
  • Il 27 febbraio 2011, oltre 5 milioni di pesci morti nei fiumi Moyan e Transmara che confluiscono con il fiume Mara, in Kenya. Su questo evento indagarono la National Environmental Authority (NEMA), il Kenya Wildlife Service e il Ministero keniota della sanità pubblica. Ad avere avvelenato le acque del Mara, sarebbero delle state sostanze chimiche dei prodotti agricoli, largamente utilizzati dai contadini. Interessante, sono state le affermazioni di un funzionario del NEMA, che non esclude che i 5 milioni di pesci sarebbero morti a causa dei cambiamenti climatici. Il cambiamento climatico avrebbe creato una fitta nebbia che ha coperto la superficie dei fiumi compromettendo la sostenibilità dei pesci.[3]

 

 

 

Sono state avanzate diverse spiegazioni su questo fenomeno delle morie di massa di animali. Mentre i media tentano di minimizzare queste morie, che ormai sono divenute globali, sono fatte diverse interpretazioni di questo fenomeno.

Si afferma che tutto questo è stato causato da fulmini, dalla grandine, da una collisione aerea, dalle linee elettriche o dai fuochi d’artificio! Tutte queste spiegazioni potrebbero essere valide per la moria di uccelli, ma per quella dei pesci? Gli uccelli sono molto sensibili al loro ambiente e il pensiero che siano stati colti di sorpresa, o che siano “impazziti” sono delle argomentazioni ridicole.

C’è chi sostiene che addirittura sia colpa sia colpa di scie meteorici. Altre tesi sostengono che queste morie colpiscono specie in declino.

Ci sono dei forti sospetti che tutto ciò sia dovuto a test governativi segreti. D’altronde già un’inchiesta del Senato degli Stati Uniti scoprì che nel 1977 il governo americano aveva infettato centinaia di città con agenti biologici.[4]

Nel 1997 il Segretario alla “Difesa” William Cohen dichiarò che: “Altri (terroristi) sono impegnati in una sorta di eco-terrorismo in grado di alterare il clima, provocare terremoti, ed eruzioni vulcaniche attraverso l’uso di onde elettromagnetiche… Quindi c’è un numero notevole di menti che sono all’opera per trovare il modo di riversare il terrore su altre nazioni…E’ tutto vero, ecco perché dobbiamo intensificare i nostri sforzi (contro il terrorismo) ”.[5]

Come si vede Cohen esclude malattia e avvelenamento, tra le cause di possibili fenomeni “insoliti”, e nello stesso tempo depista attribuendo a un fantomatico “terrorismo” attività che è proprio il governo USA, attua.

Il governo americano (ma sarebbe meglio dire il Governo della Borghesia Imperialista per eccellenza) è stato più volte scoperto a fare test illegali di armi biologiche sui cieli americani, che hanno mutilato e ucciso non solo animali ma anche esseri umani. La storia dei test biologici include la deliberata infezione di cittadini statunitensi con sifilide, malaria e altri agenti batteriologici.

Dal 1950 in poi, il governo USA ha deliberatamente condotto test all’aria aperta, irradiato città importanti come San Francisco. Nel 1955 la CIA ha usato anche un batterio estratto dall’arsenale di guerra biologica dell’esercito, su Tampa Boy in Florida, con l’obiettivo di testare la sua capacità di infettare la popolazione del luogo con agenti biologici.

C’è da precisare che questo di esperimenti non sono monopolio degli USA ma anche della Gran Bretagna, della Russia e di altri governi che hanno considerato (e considerano tuttora) i loro cittadini come cavie di laboratorio.

Un’altra tesi è che dietro questa moria ci sia l’utilizzo di armi scalari. Queste sono armi a energia diretta che possono essere inserite sui satelliti e provocare una vasta gamma di “disastri naturali”, sintonizzandosi su alcune frequenze. Il loro raggio d’azione sarebbe di diversi chilometri.

Il pericolo inerente ai test inerenti alle armi scalari è soprattutto nell’uso tecnologia non ancora pienamente compresa. Come diceva Cohen, nella dichiarazione prima citata, quando dava la conferma dell’esistenza di tali armi in una conferenza stampa, che è da più di un decennio fa, che questa tecnologia può essere impiegata come arma devastante sul clima.

Si ipotizza che questa tecnologia utilizzata, su una grande struttura ha abbastanza potere, di spostare letteralmente montagne, attivizzare vulcani dormienti, creare maremoti killer, semi di depressioni oceaniche, sviluppare uragani di categoria 5 ecc.

Quale modo migliore per testare internamente le capacità, inizialmente entro i confini degli Stati Uniti (ma come si è visto i fenomeni di moria, non si sono svolti solo all’interno degli USA) su una cittadinanza ignara. Ma poi c’è sempre la possibilità di poter negare.

Questo fenomeno si tinge di giallo quando in uno scioccante rapporto preparato per Putin dal Direttorato per l’Intelligence Militare (GRU) si afferma che uno dei maggiori esperti degli Stati Uniti in armi biologiche e chimiche è stato brutalmente assassinato,[6] dopo aver minacciato di svelare che il test militare di gas velenoso, negli USA, che ha ucciso migliaia di animali in Arkansas.[7]

   Secondo questo rapporto. John Wheeler III, assistente speciale del segretario dell’aviazione, a Washington DC nel periodo 2005-2008, quando divenne l’assistente speciale dell’Assistente del Segretario per l’Aviazione dell’Air Force per gli impianti, la logistica e l’ambiente, è stato brutalmente assassinato e gettato in una discarica, da come si può leggere da Fax News Service: “La polizia del Delaware sta indagando sull’apparente omicidio di un ex funzionario di Bush, che ha anche sostenuto lo sforzo per la raccolta fondi per costruire il Vietnam Veterans Memorial sulla Mail di Washington DC. Il corpo di Wheeler è stato trovato a Wilmington, Venerdì.

   Secondo la polizia, qualcuno inizialmente ha riferito che il corpo è stato gettato da un camion di rifiuti, che sarebbe provenuto da Newark per la discarica. I portavoce della polizia di Newark, il tenente Mark Farral ha detto a Fox News che nessuno aveva segnalato che Wheeler era scomparso, prima che fosse trovato il cadavere. The Wilmington News Joumal ha riportato che Wheeler è stato visto l’ultima volta in un treno Amtrak, da Washington a Wilmington nel Delaware”.

La carriera militare di Wheeler comprende la stesura di uno dei più importanti manuali sull’efficacia delle armi chimiche, cosa che l’ha portato a essere assunto, nel 2009, come consulente per la MITRE Corporation, il cui reparto sviluppo dei sistemi per l’aviazione, secondo il GRU è in prima linea nella creazione di computer e sistemi di comando e controllo, usati dall’US Air Force per la sua flotta di velivoli per l’irrorazione aerea.

Questi veicoli, sarebbero stanziati presso la Little Rock Air Force Base in Arkansas, e probabilmente furono coinvolti in “test per la dispersione” gas velenosi in Afghanistan, provenienti dai depositi di armi chimiche dell’Iraq e depositati presso il Pine Blu Arsenal, anch’esso in Arkansas.

Importante notare che il Pine Blu Arsenal, definito anche “l’arsenale dell’America” è una delle basi più specializzate al mondo poiché dotata di prodotti e servizi biologici per la “difesa”, che la Russia aveva in precedenza accusato gli Stati Uniti di non avere riferito integralmente sugli agenti chimici rimossi in Iraq, tra il 2003 e il 2008, e portati negli Stati Uniti per i test e la successiva distruzione.

Secondo questo rapporto gli Stati Uniti avrebbero trasferito dall’Iraq al Pine Blu Arsenal circa 63.000 tonnellate di fosgene, il gas velenoso che è descritto come una delle più temute armi chimiche mai utilizzate, a causa della sua capacità di fare letteralmente esplodere i polmoni e il sistema respiratorio.

Quasi immediatamente gli Stati Uniti di non solo non hanno completamene distrutto la riserva fosgene dell’Iraq, ma a Pine Blu Arsenal si è iniziato un programma per “accelerare” lo smaltimento, iniettandolo in profondità nel terreno dell’Arkansas centrale.

Più spaventosa, però, è la richiesta, secondo questo rapporto, che gli USA avrebbero iniziato a inviare in Afghanistan massicce quantità di gas fosgene.

Importante notare che le scorte di gas fosgene dell’Iraq, non sono più prodotte nei paesi occidentali, compresi gli Stati Uniti, il che rende il loro valore come arma di distruzione di massa incalcolabile, soprattutto in una situazione di guerra, determinata dall’aggressione del paese da parte dell’imperialismo USA, come in Afghanistan, dove esiste un movimento di resistenza (che va al di là delle forze islamiche)[8] ben radicato tra la popolazione e le truppe di occupazione sono costrette a muoversi in un territorio ostile.

La relazione afferma che motivo diretto dell’omicidio di Wheeler, è causato dal fatto quando un aereo dell’USAF che trasportava a bordo un carico di fosgene, decollato da una base dell’Afghanistan, poco dopo il decollo ha avuto un malfunzionamento nel sistema d’irrorazione diretto dal computer del sistema di comando e controllo, e sull’Arkansas centrale, provocando la morte di migliaia di merli dalle ali rosse.

Secondo rapporti provenienti dagli USA almeno 5.000 di questi uccelli sono stati uccisi, e sono stati rapidamente rimossi dai lavoratori dell’US Environmental Service, che indossavano tute antiincendio e maschere antigas. Un’altra relazione proveniente sempre dagli Stati Uniti afferma che la causa della morte di questi uccelli è stata “un trauma nel tessuto pettorale, con coaguli di sangue nella cavità del corpo e molta emorragia interna”, che secondo la relazione del GRU, ciò è coerente con l’esposizione al fosgene.

Quando Wheeler scoprì ciò che stava accadendo in Iraq con le riserve di gas fosgene, continua la relazione, ha viaggiato da Delaware a Washington DC, dove ha affrontato e minacciato apertamente i funzionari responsabili del Pentagono e della Casa Bianca. Essendo un reduce del Vietnam (ed estensore di un memoriale di guerra) ma soprattutto uno informato sull’uso delle armi chimiche e biologiche in questo conflitto da parte degli Stati Uniti, era intenzionato che tutto ciò non accadesse di nuovo.

Quando Wheeler minacciò di rendere pubblico, tutto quello che sapeva egli, fu condannato a morte. La morte di Wheeler doveva servire come ammonimento a chiunque pensasse di andare contro il regime.

Cerchiamo, adesso, di capire cosa sono queste misteriose armi scalari. Un campo scalare è un concetto matematico e fisico, in cui un singolo valore è assegnato a ogni punto dello spazio. Un esempio di questo può essere descritto dalla temperatura nello spazio, dove ci sarebbe un unico numero finito assegnato a o ogni tempo. Confrontare un campo vettoriale, in cui ogni punto nello spazio è un vettore, consiste in una direzione e un punto di forza. La gravità nello spazio può essere definita da un campo vettoriale, come il campo magnetico che circonda un magnete.

Molti degli stessi termini sono usati dai sostenitori della teoria chiamata anche teoria del campo scalare. Questo nuovo tipo di teoria del campo scalare che va oltre la scienza ufficiale, che si basa sul presupposto che il campo scalare ha quattro o più dimensioni, in cui che si chiama energia scalare in ogni punto dello spazio. Le onde scalari sarebbero le ipotetiche onde elettromagnetiche che si propagano lungo questo campo, anche se, a differenza delle onde elettromagnetiche che si propagano verso l’esterno, come le onde in uno stagno, le onde scalari si propagano su una lunga spiaggia rettilinea. Queste onde scalari, chiamate anche onde Tesla o anche onde Maxwell, si dice che siano il meccanismo dell’energia del punto zero. Va rilevato che questa definizione del campo scalare non è supportata da esperimenti o dalla fisica ufficiale.

Il concetto base di un’arma scalare oppone due potenti onde, l’una contro l’altra, creando un’ipotetica onda continua in quello che è chiamata bolla scalare. Controllando la forza e la posizione di questa bolla scalare nello spazio, si suppone di poter surriscaldare la zona bersaglio (anche se non è chiaro il motivo), fino al punto di vaporizzare la stessa atmosfera. Un nemico potrebbe teoricamente racchiudere una città in una gigantesca bolla scalare, spendendola nel nulla.

A Tesla è attribuita attribuito tale teoria del campo scalare. È vero che Tesla descrisse superarmi che avrebbero potuto fulminare interi eserciti, ma ciò si basava su un concetto, analogo a quello che è alla base delle armi a energia diretta: cioè all’emissione di un potente fascio di particelle (Laser, armi a particelle ad alta frequenza). Tesla non parlò mai di bolle scalari, ma di avere completato la teoria del campo unificato parziale, che unificava la gravità con l’elettromagnetismo, che è qualcosa che anche la teoria del campo scalare sostiene. A causa di queste somiglianze, il nome di Tesla è spesso erroneamente associato con le armi scalari e la teoria del campo scalare.

Il più noto sostenitore del campo scalare è Thomas Bearden, un ex tenente colonello dell’esercito degli Stati Uniti. La maggior parte dei suoi studi riguarda le macchine per il moto perpetuo, la free energy, i motori magnetici e altre “eresie” della termodinamica.

 

 

 

 

[1] http://milano.repubblica.it/cronaca/2016/11/08/news/milano_storni_morti-151599645/

 

[2] In Via San Giusto 85 c’è il magazzino di distribuzione dell’azienda chimica VWR International s.r.l., in precedenza Merck Eurolab, nasce dalla fusione di Bracco – divisione chimica, distributore unico in Italia dei prodotti Merck – con BDH Italia. Società del gruppo Merck e già titolare del marchio Prolabo, diviene in seguito VWR International nel 2001, grazie alla fusione con VWR, distributore americano leader del settore in Nord America. VWR International PBI nasce il 1° gennaio 2012 a seguito della fusione con International PBI S.P., società leader in Italia nel settore agroalimentare e microbiologico.

 

[3] http://digilander.libero.it/SPKoroljov/Confcun.pdf

 

[4] http://www.altrainformazione.it/2011/01/05/la-moria-di-iccelli-e-pesci-collegata-

 

[5]                                                       C.s.,

 

[6] http://digilander.libero.it/SPKoroljov/Confcun.pdf

 

[7] http://www.corriere.it/animali/11_gennaio_03/arkansas-moria-inspiegabile-10000-pesci_0c13ac06-1753-11e0-b956-00144f02aabc.shtml

 

[8] Nel 2010 un comunicato del Partito Comunista (Maoista) Afgano, pubblicato sul sito Shola Jawid (Fiamma Eterna) (http://www.sholajawid.org/update/index_english.html) organo del partito, l’annuncio che ”Il Partito sta per dare inizio alla guerra popolare in Afghanistan, il cui specifico carattere, nell’attuale congiuntura, è la guerra popolare rivoluzionaria nazionale di resistenza contro gli occupanti imperialisti e il loro regime fantoccio”.

 

Advertisements

~ di marcos61 su novembre 9, 2016.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: