UN TASER IN PALESTRA

I Taser com’era prevedibile si stanno diffondendo in tutti gli ambienti anche in Italia.
È stato arrestato a Milano il gestore della palestra Dragon Club, con l’accusa di utilizzare il locale come deposito per le armi di cui si riforniva all’estero.
E, in effetti, nella palestra sono state sequestrate una pistola calibro 3,57 magnum con 118 proiettili, un manganello, due mazze e un Taser.
Il gestore della palestra è accusato di traffico di armi tra le quali anche il Taser.1°
Per la legge italiana il Taser è considerato arma propria ma non arma da fuoco e per importarlo serve apposita licenza di importazione. Possono essere venduti dagli armieri a persone con porto d’armi ma non possono essere portati per nessun motivo. Una circolare del Ministero dell’Interno del 1997 ha chiarito l’utilizzo e l’acquisto di tali strumenti, che necessitano di particolari autorizzazioni.
Quello che è preoccupante è la diffusione di queste armi definite “non letali”.
———————————————————————————————————————
http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_febbraio_13/gestore-palestra-trezzano-difesa-personale-armi-munizioni-balestra-taser-2113980487670.shtml

Annunci

~ di marcos61 su febbraio 14, 2013.

2 Risposte to “UN TASER IN PALESTRA”

  1. la polizia teramo roma si e messa d’accordo evitandomi la fortuna

  2. teramo cap 64100 roma mi hanno fatto una canalizazzione neuronica a distanza tutti restano in silenzio non aiutandomi a modo mio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: