CHE COSA E’ LA CHIARO UDIENZA

La chiaro udienza è la facoltà psichica naturale o acquisita di poter udire a qualunque distanza, voci o suoni. Nel mondo occidentale “ufficialmente” (metto tra virgolette ufficialmente poiché come ben si sa ha a livello occulto certi avvenimenti ed esperimenti avvengono) questo fenomeno non è stato studiato a fondo. Si è accertato che parecchi medium ricevono le informazioni paranormali come voci provenienti dal nulla ma, dato che le allucinazioni uditive sono ben conosciute in campo medico, i medium stessi preferiscono sorvolare su questa loro prerogativa: temono ovviamente, di essere considerati affetti da disturbi mentali.

Nell’URSS a partire da Vasilev, i ricercatori hanno ritenuto opportuno non occuparsi dei messaggi spontanei dettati ad alta voce in situazione di pericolo concomitante con fatti luttuosi (su questo devo dire che sono stato testimone diretto, nel 1979, avevo 18 anni, mia madre tutta la sera si sentiva male, imprecava, diceva no a uno sconosciuto – era vedova da 7 anni – e poi dopo qualche ora riceve una telefonata che era morta sua madre) hanno preferito esperimenti in laboratorio. In questi laboratori sono passati parecchi medium.

Che da noi i fenomeni di chiaro udienza siano rari (o comunque non segnalati) rispetto alla chiaroveggenza forse è dovuto che nella nostra civiltà occidentale la nostra educazione sensoriale è fondata più sull’immagine che sul suono. Infatti, c/o i popoli cosiddetti “primitivi” l’udito svolge una funzione più importante. Si deduce che il nostro cervello, nelle zone oscure dove si elaborano l’emissione e la ricezione dei messaggi ESP, ricorre agli stimoli più abituali nell’ambito di un particolare tipo di civiltà. Ora poiché la maggior parte degli esseri umani sono sicuramente molto lontani nel dominare tutti i suoi poteri “occulti”, ma sarebbe meglio dire delle facoltà che aveva perduto nel corso della sua evoluzione, questa comunicazione potrebbe essere il mezzo da entità che padroneggiano e monopolizzano questo tipo di facoltà per entrare in contatto e condizionare gli organi di ricezione materiale (occhi, orecchie, sensori tattili e olfattivi) per scopi di controllo e dominio.

Annunci

~ di marcos61 su maggio 27, 2011.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: