INSETTI FASTIDIOSI

Ci mancava anche questa. Già negli uffici è diffuso il mobbing, che uno dei tanti nomi per definire la violenza psicologica. La violenza psicologica rispetto a quella fisica ha l’enorme vantaggio che con una sola azione si possono colpire più persone. Il mobbing nasce dal desiderio del capitalista attraverso il suoi servi aziendali (capi/gerarchie aziendali, altri lavoratori che hanno che hanno una cultura imperniata dalla competitività aziendale)/sadici di controllare i lavoratori/masochisti (masochista nella misura in cui accetta la violenza psicologica come una forma di comunicazione tra le parti).
Ebbene a questa violenza psicologica bisogna aggiungere il calabrone spia, non se ne può più.
Lavoratori adesso armiamoci di palette.

L’idea di un’azienda norvegese
Il calabrone-spia che gironzola nell’ufficio
Il “PD-100 Black Hornet” è un mini-elicottero, di pochi centimetri, dotato di telecamera

MILANO – Questo elicotteri no potrebbe diventare il nuovo giochino preferito del vostro capoufficio: minuscolo, maneggevole e silenzioso. Semplicemente perfetto per un controllo discreto dei dipendenti al lavoro. Questa, perlomeno, è l’idea dell’azienda norvegese che intende commercializzare il futuristico prototipo volante e radiocomandato. Il “PD-100 Black Hornet” è il più piccolo elicottero al mondo equipaggiato con micro telecamera nella pancia. Nel filmato promozionale della “Pro Dynamics” il mini-velivolo svolazza per i corridoi e nelle stanze di un ufficio senza farsi notare.

MOTORE ELETTRICO – È stabile e resiste pure ai colpi di vento; non sia mai che un dipendente apra improvvisamente la finestra. All’esterno il profilo del “calabrone nero” è talmente sottile che, già a pochi metri d’altezza, si confonde nel paesaggio. È azionato da un micro motore elettrico ed è grande appena 10 centimetri. Pesa 15 grammi, raggiunge le 20 miglia all’ora ed ha un’autonomia di volo di 15 minuti. Oltre a fungere da potenziale “spia” da ufficio è pensabile un suo utilizzo anche per il controllo del traffico e, soprattutto, per missioni di sicurezza o militari.
Elmar Turchia
09 maggio 2009
Link http://autocorriera/cronache/09_maggio_09/calabrone_spia_ufficio_elmar_burchi_33b64346-3ca7-11de-a760-00144f02aabc.shtml

Advertisements

~ di marcos61 su maggio 9, 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: