IL PENTAGONO COMBATTE SU INTERNET

IL PENTAGONO COMBATTE SU INTERNET

 

   Il New York Times scrive che quando George W. Bush decise di trovare nuovi modi per frenare la corsa di Teheran verso il nucleare, autorizzò gli hacker a intromettersi nel sistema informatico iraniano. Inoltre la strategia di attacco preventivo vale anche via web; un programmatore del Pentagono, ad esempio, potrà inserirsi in un server in Russia o in Cina e distruggere un “botnet” (un programma potenzialmente devastante) prima che sia attivato. Washington con la scusante della minaccia dei “cyber terroristi”, amplierà con uno stanziamento, approvato dal Congresso, di 17 miliardi di dollari per la cyber-guerra.

Occhio ai p.c. adesso.

 

Fonte City 29 aprile ’09

Advertisements

~ di marcos61 su aprile 29, 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: