ORA LA GUERRA ASSOMIGLIA AI VIDEOGAME

 

   E’ guerra a tutti gli effetti ma ormai sembra quasi un videogioco. Quella che fino a ieri poteva sembrare fantascienza, negli USA è realtà applicata alla guerra: sono, infatti, già stabilmente operativi, sia in Iraq, in Afghanistan e in Pakistan, i robot soldato che combattono in nome e per conto dell’uomo.

   Come spiega il ricercatore, il ricercatore dell’istituto Brookings, Peter Singer, nel libro  Wirer For War (Cablati alla Guerra – la Rivoluzione Robotica e il Conflitto nel 21° secolo), le armi robot non sono sempre più sofisticate (al punto che può parlare di robot piloti, robot soldati, robot carri armati) ma il Pentagono le usa  sempre di più.

   Mentre all’inizio della guerra in Iraq e Afghanistan ufficialmente non avevano questo tipo di armi, adesso, su entrambi i fronti le forse americane hanno di dotazione 12.000 robot di terra e 7.000 droni: i famosi Predator, usati per gli attacchi in Pakistan. Questi aerei senza pilota sono comandati da personale comodamente seduto alla base aerea di Creech in Nevada a 8.000 Km di distanza dalle montagne del Pakistan.

   Ma nonostante questo inutilmente per l’imperialismo yanqui. Attualmente è nelle nazioni oppresse dell’Asia, dell’Africa e dell’America Latina che si trova la zona principale dove si sta sviluppando la rivoluzione proletaria mondiale, grazie soprattutto allo svilupparsi delle guerre popolari guidate dai partiti comunisti marxisti leninisti maoisti.

   In quest’area del Medio Oriente la lotta di questi popoli si sta rilevando vincente . Ieri il New York Times, dopo l’allarme lanciato dal segretario di Stato Hillary Clinton, avvertiva ieri che i talebani si trovano a un centinaio di chilometri da Islamabad la capitale del Pakistan: hanno assunto il controllo dello strategico distretto di Buner

   Sarà un caso ma è di oggi la notizia di una misteriosa scomparsa di tre fiale contenenti campioni di un virus potenzialmente molto pericoloso (Encefalite equina venezuelana) da un laboratorio militare del Maryland. L’esercito “indaga”. Avremo notizie tra un po’ di tempo di qualche malattia misteriosa in qualche “stato canaglia”?

Fonte City venerdì 24 aprile 2009

 

Annunci

~ di marcos61 su aprile 24, 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: